Mappa di comunità “I luoghi dell’anima” dell’Ecomuseo Martesana

Home / Progetti / Mappa di comunità “I luoghi dell’anima” dell’Ecomuseo Martesana

ottobre – dicembre 2018

 

Ecomuseo Martesana

 

L’idea della mappa di comunità (traduzione italiana della parish map) nasce in Inghilterra nel 1987 dall’intuizione di Sue Clifford, Angela King, Roger Dreakin che fondano l’associazione non profit Common Ground con lo scopo di valorizzare le “specificità locali” di un territorio attraverso il coinvolgimento della comunità.

La mappa di comunità è una mappa cartacea e digitale che serve a rappresentare e narrare un territorio da parte della comunità che lo abita. Non è una fotografia del territorio, ma il processo attraverso cui lo si fotografa. La finalità è la costruzione di un archivio del patrimonio locale e l’avvio di una politica di gestione e condivisione comune del territorio.

Noi abbiamo provato a fare un prototipo di mappa di comunità (da ampliare), partendo dall’ascolto delle persone del Comitato di Gestione e Partecipazione dell’Ecomuseo Martesana. In collaborazione con Ecomuseo Martesana, ILINX Habitat_Scenari Possibili, R.A.M.I (Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium), Percorsi di comunicazione Off.ed, Regione Lombardia.

La mappa raccoglie, attraverso parole e immagini, i luoghi del Naviglio Martesana che le persone coinvolte ricordano con più affetto. Un breve, ma intenso, “viaggio nell’anima” del Naviglio Martesana.