Perè Lachaise di Parigi

Home / Blog / Perè Lachaise di Parigi

19 febbraio 2018

Cimitero Perè Lachaise Parigi

 

Nella foto: Tomba di Amedeo Modigliani e di Jeanne Hébuterne

 

Passeggiando per i cimiteri, soprattutto in Europa, si trovano spesso tombe con gli oggetti più svariati, tra cui messaggi scritti, oggetti o persino del cibo. Sono scoperte curiose che fanno pensare.

La tomba del pittore Modigliani al Perè Lachaise di Parigi ci ha fatto venire in mente una scritta che ancora oggi si può leggere sopra l’ingresso in pietra di quello che era a Milano il vecchio fopponino (‘piccola fossa’) di Porta Vercellina, poi cimitero di Porta Vercellina, infine di Porta Magenta (piazzale Aquileia Milano): Chi si scorda di noi, scorda se stesso.

Alle volte, forse, è per questo che lasciamo dei segnali del nostro passaggio sulle tombe: lasciamo qualcosa ai morti per non scordarci di noi. Forse i cimiteri servono anche per noi vivi.

Può essere divertente trascorrere il proprio compleanno in un luogo insolito come il cimitero Perè Lachaise di Parigi: capire l’importanza di un dolce risveglio con una buona tazza di the al mango, un croissant e due passi tra i viali cimiteriali.

Può essere considerato anche questo un dolce rito della memoria per festeggiarsi.